Schermata 2019-07-26 alle 17.41.50

LA SUOCERA E LA NUORA di Carlo Goldoni

Sabato 5 ottobre 2019 ore 21.00

Ingresso intero euro 9.00
Ingresso ridotto euro 6.00
Abbonamento 3 spettacoli euro 15.00

La compagnia teatrale “PALCOSCENICO” di CITTA’ di MONSELICE (PD)

PRESENTA

“LA SUOCERA E LA NUORA”

di Carlo Goldoni

Commedia brillante in 3 atti

Prenotazione posti cell/Whatsapp 331 3279643

Lun/ven dalle ore 18.00 alle ore 20.00 sabato dalle ore 8.00 alle ore 19.00

Cassa del Teatro tel. 0495211544 sabato dalle ore 20.00

Le riduzioni valgono per i ragazzi under 18, per i tesserati NOI-Torreglia,

Associazioni convenzionate e i soci della Biblioteca di Torreglia

STORIA

Ci sono due trame all’interno di questa commedia. La prima è formata dal Conte Anselmo che si reputa grande intenditore di antichità e si fa ingannare negli acquisti anche dai suoi servitori.

La seconda trama è formata dal conflitto tra la Contessa Isabella, moglie del Conte Anselmo, e la nuora Doralice, figlia del mercante Pantalone e quindi di una classe sociale inferiore.

La Contessa disapprova il matrimonio e vuole continuare a essere la padrona assoluta. Si sente ancora giovane e vuole continuare a gestire sia la casa che le relazioni sociali. La giovane nuora non si lascia intimorire e, forte di una cospicua dote, pretende il passaggio del potere nelle sue mani. A peggiorare la situazione non mancano servitori imbroglioni e false amiche che cercano a loro modo di arrivare ad un “aggiustamento”.

Il Conte, pur sollecitato dal figlio Giacinto, marito di Doralice, dapprima non vuole affrontare la realtà ma, alla fine, grazie agli incalzanti argomenti di Pantalone, borghese onesto, lavoratore, attento alla famiglia e preoccupato per la felicità della figlia, si convince finalmente a intervenire.

Schermata 2019-07-26 alle 17.45.17

Schermata 2019-07-26 alle 17.28.11

LE BARUFFE CHIOZZOTTE di Carlo Goldoni

Sabato 28 settembre 2019 ore 21.00

Ingresso intero euro 9.00
Ingresso ridotto euro 6.00
Abbonamento 3 spettacoli euro 15.00

La compagnia teatrale “TEATRONOVO” di CHIOGGIA (VE)

PRESENTA

“LE BARUFFE CHIOZZOTTE”

di Carlo Goldoni

Commedia brillante in 2 atti

Prenotazione posti cell/Whatsapp 331 3279643

Lun/ven dalle ore 18.00 alle ore 20.00 sabato dalle ore 8.00 alle ore 19.00

Cassa del Teatro tel. 0495211544 sabato dalle ore 20.00

Le riduzioni valgono per i ragazzi under 18, per i tesserati NOI-Torreglia,

Associazioni convenzionate e i soci della Biblioteca di Torreglia

Schermata 2019-07-26 alle 16.57.07

SIOR TODERO BRONTOLON di Carlo Goldon

Sabato 21 settembre 2019 ore 21.00

Ingresso intero euro 9.00
Ingresso ridotto euro 6.00
Abbonamento 3 spettacoli euro 15.00

La compagnia teatrale “SALE&PEPE“ di S. G. ILARIONE (VR)

PRESENTA

“SIOR TODERO BRONTOLON”

di Carlo Goldoni

Commedia brillante in 2 atti

Prenotazione posti cell/Whatsapp 331 3279643

Lun/ven dalle ore 18.00 alle ore 20.00 sabato dalle ore 8.00 alle ore 19.00

Cassa del Teatro tel. 0495211544 sabato dalle ore 20.00

Le riduzioni valgono per i ragazzi under 18, per i tesserati NOI-Torreglia,

Associazioni convenzionate e i soci della Biblioteca di Torreglia

Schermata 2019-07-26 alle 16.58.42

TRAMA

La commedia ruota intorno alle angherie del capofamiglia Todero, avaro e dispotico, che pur di risparmiare i soldi della dote e tenere tutti i parenti in casa a continuare a servirlo, non esita a promettere la nipote Zanetta al figlio del fattore, piuttosto che darla in moglie a un giovane perbene, come vorrebbe la nuora Marcolina. A contrastare i piani del vecchio scorbutico provvederanno le donne delle due famiglie coinvolte: figure forti e coraggiose, che risaltano in netto contrasto con i personaggi maschili, spesso animati da buone intenzioni, ma incapaci, per troppa paura o mancanza d’ingegno, di risolvere l’intricata situazione a loro favore.

A fare da sfondo alla vicenda una scenografia a pannelli molto semplice e minimale ma arricchita da sapienti giochi di luce, assume un ruolo di primo piano, svelando i personaggi prima del loro ingresso su palco e presentandoli in anticipo allo spettatore che può riconoscerli fin dall’inizio.

Nonostante i suoi quasi tre secoli di età, la commedia conserva ancora una sua modernità, individuabile soprattutto nel ruolo giocato dalla donna, a cui Goldoni attribuisce quasi sempre il coraggio e la capacità di lottare per il bene delle persone a lei care, anche se questo significa scagliarsi contro leggi e autorità istituite da secoli.